Cambiare

È il ben-essere: stare bene con sé e con gli altri. Arrivati a questo punto è davvero possibile concretizzare l’essersi narrati e capiti. È la fase del fare: ora si hanno le energie per riparare le ferite antiche e per lenire il dolore dei traumi. Per essere protetti e proteggersi. Per perdonare e perdonarsi. Per imparare modi nuovi di stare con sé e con gli altri. Per volersi bene rispettando i propri pensieri, desideri e diritti. Per avere comprensione, stima e considerazione. Per amare ed essere amati. È un grande progetto che può e deve coinvolgere gli altri della propria storia: nessun essere umano può vivere la propria esistenza da solo. Siamo al mondo per essere con gli altri. Altri che possono diventare risorsa imprescindibile: avere un luogo nella mente di chi mi è al fianco è ristabilire quel bisogno innato di essere amati. E quindi di amarsi.

Vai alla barra degli strumenti